Marmellata fatta in casa di albicocche

Marmellata fatta in casa di albicocche

Marmellata fatta in casa di albicocche (confettura)

Arrivano i mesi di maggio, giugno e luglio e siamo ricchi di ogni tipo di frutta! Dispiace pensare di perdere o non utilizzare quei bei frutti prodotti dagli alberi di casa nostra. Ed ecco che allora inizio il mese di maggio a preparare la prima marmellata fatta in casa con le ciliegie raccolte dall’albero dei nonni dai miei bambini e continuo a preparare la marmellata nei mesi di giugno e luglio per riuscire ad utilizzare la tanta frutta raccolta nel giardino dei miei genitori, albicocche, prugne e fichi. Mi rivolgo invece a qualche azienda agricola per procurarmi le pesche e le fragole e poter ancora divertirmi a preparare e mettere nei vasi la mia marmellata fatta in casa!!

Ingredienti per preparare la marmellata fatta in casa di albicocche

  • 1 kg. di albicocche
  • 200 gr. di zucchero
  • 1 mela
  • 3 cucchiai di succo di limone



Preparazione della marmellata fatta in casa di albicocche

  1. Prendete le albicocche ben mature e in condizioni buone, lavatele, asciugatele, tagliatele in due e snocciolatele.
  2. Mettete le albicocche divise a metà in una casseruola larga e bassa in acciaio inossidabile, aggiungete la mela tagliata a pezzetti (serve per fare addensare meglio la marmellata) ed il succo di limone e iniziate a mescolare.
  3. Per quanto riguarda la cottura la prima fase nella quale avviene l’evaporazione dell’acqua contenuta nella frutta prevede una fiamma piuttosto vivace; durante la cottura è necessario schiumare di frequente con l’aiuto di una schiumarola e togliere lo strato superficiale schiumoso e le impurità della frutta. Quando il composto si fa più denso e le bolle sono più fitte si entra nella seconda fase di cottura, vera e propria, è meglio continuare a cuocere a fuoco basso. In questa fase aggiungete un po’ alla volta lo zucchero; se vi piace molto dolce aggiungetene ed assaggiate fino a quando avrà il sapore che desiderate.
  4. E’ necessario mescolare frequentemente e controllare la consistenza della marmellata; per fare questo immergete un cucchiaio di legno, prendete un po’ di marmellata, fatela raffreddare all’interno del cucchiaio, inclinate poi il cucchiaio, se parte della marmellata rimane sul cucchiaio oppure scivola molto lentamente significa che la consistenza è giusta.
  5. Immergere i vasi che dovranno contenere la marmellata in acqua calda, portatela ad ebollizione e fate cuocere 30 minuti.
  6. Raggiunta la giusta consistenza, come spiegato sopra, togliete la marmellata dal fuoco, lasciatela riposare un quarto d’ora e versatela nei vasi sterilizzati ancora caldi. Non riempite fino al coperchio ma lasciate vuoto almeno 1 cm. Chiudete con il coperchio, meglio se con capsula ermetica o di vetro chiuso con gancio e relativa guarnizione.
  7. Fate raffreddare capovolgendo i barattoli oppure metteteli in un pentolone coperti di acqua, portate ad ebollizione e lasciate bollire per circa 30 minuti; fate raffreddare i vasi nell’acqua all’interno del pentolone.
  8. Conservate i vasi di marmellata fatta in casa di albicocche in luogo fresco e asciutto. Una volta che il vaso è aperto conservatelo in frigorifero e consumatelo nel giro di un mese.


 

Se ti è piaciuta la ricetta lascia un commento :-)

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>